A.S.D. Shen Kuan

L’Associazione Sportiva Dilettantistica “Shen Kuan” nasce a Verona nel 2002 con l’intento di promuovere il Kung Fu e la sua diffusione, e in particolare gli insegnamenti della Scuola del Maestro Chang Dsu Yao, uno dei primi e maggiori diffusori del Kung Fu in Italia.

 

IL NOME

Il nome dell’associazione deriva dai due termini cinesi Kuan, ovvero “palestra”, e Shen, ovvero “spirito”.

Il Kuan è il luogo di allenamento fisico ma non solo. In palestra si allena anche la mente e lo spirito, al fine di raggiungere un livello di consapevolezza superiore.

Lo Shen (Spirito) è, invece, uno dei Tre Tesori insieme a Ching (Essenza) e Chi (Energia/Respiro).

I Tre Tesori sono i tre elementi che, nella tradizione del Kung Fu e della medicina cinese tradizionale, compongono l’uomo e devono essere preservati e coltivati. Per approfondire, vi invitiamo a leggere quanto riportato nel sito ufficiale della Scuola Chang afferente al Maestro Cuturello.

 

IL LOGO

Il simbolo della Scuola Chang è un T’ai Chi T’u (太極圖) racchiuso in un Mei Hua (梅花), a cui la A.S.D. Shen Kuan ha aggiunto l’Ensō (円相), parola giapponese che simboleggia l’illuminazione e l’universo per il Buddhismo Zen. Accanto al simbolo centrale sono presenti i due ideogrammi del nome dell’associazione: a sinistra Shen 神 e a destra Kuan .
Il Tao (Via/Sentiero) è uno dei principali concetti della storia del pensiero cinese, e si potrebbe definire come l’eterna, essenziale e fondamentale forza che scorre perennemente attraverso tutta la materia dell’Universo.
Nella cosmogonia taoista, dallo stato di wu ji 无极 (assenza di differenziazioni/assenza di polarità) nacquero due polarità di segno opposto ma complementari, rappresentanti i principi fondamentali dell’universo:

  • Yin, il principio negativo, freddo, luna, femminile ecc. rappresentato nel nero.
  • Yang, il principio positivo, caldo, sole, maschile, ecc. rappresentato nel bianco.

L’interazione tra i due principi diede origine alla suprema polarità o T’ai Chi. Il simbolo da tutti conosciuto come T’ai chi t’u è il più famoso di molti simboli che rappresentano questa suprema polarità.

Il Mei Hua può essere tradotto come “fiore di prugno”, e rappresenta il primo passo del praticante nell’arte marziale, poiché il pruno è il primo albero a fiorire in primavera. I cinque petali possono essere, inoltre, visti come la rappresentazione dei cinque elementi classici cinesi, uno degli elementi cardine della filosofia taoista e della medicina tradizionale cinese.

Da ultimo, ma non meno importante, il Mei Hua Chuan (梅花拳) era lo stile in cui il Maestro Chang si era specializzato maggiormente.

 

LO STATUTO

Statuto A.S.D. Shen Kuan

 

LE CARICHE SOCIALI

CARATTERISTICHE SOCIALI

PRESIDENTE Faedda Marco
VICE-PRESIDENTE Ferrighi Marco
SEGRETARIO Chilese Elena
AMMINISTRATORE Ferrighi Marco
CONSIGLIERE Bellomi Daniele
CONSIGLIERE  Benoni Roberto

 

QUADRI TECNICI
DIRETTORE TECNICO

Ferrighi Marco

3° CHIEH T’AI CHI

4° CHIEH SHAOLIN

ISTRUTTORI 3° LIVELLO

Faedda Marco

3° CHIEH T’AI CHI

4° CHIEH SHAOLIN

Bellomi Daniele

2° CHIEH SHAOLIN

ISTRUTTORI 2° LIVELLO

Chilese Elena

1° CHIEH SHAOLIN

Benoni Roberto

1° CHIEH SHAOLIN

 

 


Hai dei dubbi? Consulta le FAQ oppure contattaci!

Content © Copyright 2018-2019 ASD Shen Kuan

Sede Legale: Via Olivo n. 22, Marano di Valpolicella (VR), Italia

Powered by Wordpress

Visit Us On InstagramVisit Us On YoutubeVisit Us On Facebook